tahitivrussia1.jpg
 

Final Eight Serie Aon

Written by  Oct 20, 2019

Serie Aon: in semifinale Viareggio-Terracina e Ecosistem Cz-Happy Car Samb

Era nelle previsioni ma uno spettacolo come quello che abbiamo visto alla Beach Arena della spiaggia libera n.1 sui litorale Playa di Catania è andato oltre le più rosee aspettative. Ogni sfida dei Quarti di Finale della Serie Aon ha tenuto con il fiato sospeso i tanti spettatori accorsi sugli spalti, ogni partita ha riservato continui colpi a sorpresa confermando tutto il fascino di questa disciplina. Tutti gli incontri in programma hanno regalato al pubblico un carico di emozioni e di giocate spettacolari. Il beach soccer ufficiale della FIGC-Lega Nazionale Dilettanti, del resto, è tutto fuorché un gioco esatto, e le finali di Catania lo stanno confermando in pieno, ed è questo che rende la disciplina sportiva sulla sabbia affascinante ed emozionante.

Happy Car Samb-Ecosistem Cz e Viareggio-Terracina, sono queste le semifinali della Serie Aon in programma domani rispettivamente alle 16.30 e 17.45. Le quattro squadre hanno faticato non poco per avere ragione degli avversari, Sicilia, Palazzolo, Pisa e Terracina se la sono giocata fino all’ultimo. Happy Car Samb e Ecosistem Cz non si sono mai incontrate in semifinale, le strade delle due squadre non s'incrociano dal 2014, tre soli precedenti, ultimi due successi dei marchigiani sempre ai quarti di Campionato e Coppa Italia. Viareggio-Terracina è la quattordicesima volta che si affrontano, le ultime due le hanno vinte i pontini. Il Terracina è in vantaggio 9-4.

Le due squadre non si sono mai incontrate in una semifinale Scudetto. Tre volte si sono sfidate per un trofeo ed in tutti i casi ha prevalso il Terracina, nello Scudetto 2012, nella Supercoppa 2013 e nel titolo 2015. La sfida infinita, la 34esima tra i due colossi del beach soccer l’ha conquistata per la seconda volta in 24 ore il Terracina, sempre ai rigori, come ieri in Supercoppa, con il portiere Costa ancora una volta protagonista al termine di una rimonta incredibile sul Catania. Quindicesimo successo per i pontini con i siciliani che dopo un’attesa durata quattro anni sono riusciti a vincere due scontri diretti in un giorno. Non si ripeterà la finale del 2018. Terracina per la seconda volta di fila in semifinale, decima in tutta la sua storia. I padroni di casa ad inizio terzo tempo erano in vantaggio di due reti poi Borelli e Dmais a 3’ dal fischio finale hanno ribaltato il match. All’extra time spettacolo puro, a Llorenc ha risposto Dmais, Carotenuto ha segnato per i pontini, Catarino ha ridestato i catanesi. Ai rigori Matteo Costa ha fatto la differenza ancora una volta. Gli eroi di oggi: Dmasi con una doppietta, Carotenuto, Frainetti e Borelli a segno nei momenti più caldi della gara. La tripletta del brasiliano Catarino ha illuso il Catania, non sono bastati neanche il decimo gol di Fred e l’ottavo di Llorenc.L’Happy Car Samb ha faticato più del previsto per prevalere su una Sicilia concentrata che ha dovuto cedere il passo agli avversari con il passare dei minuti (4-0). La rosa più completa della Samb e le qualità dei singoli alla fine hanno fatto la differenza. Bernardo, Miceli, Pastore e Addarii hanno spinto la Samb in semifinale, la terza consecutiva per il club di mister Di Lorenzo che per ben sei volte ha condotto i suoi nel gruppo delle prime quattro d’Italia. Pedro Moran e Jordan hanno lasciato la scena ai compagni che stanno facendo la differenza nel momento più importante.

Il Viareggio dopo un anno di assenza torna tra le prime quattro squadre d’Italia. La squadra di Stefano Santini supera per 4-3 il Pisa, non ci riusciva dalla semifinale Scudetto del 2016. I viareggini per la settima volta agguantano le semifinali grazie a una rimonta prodigiosa sfoggiando una prova di squadra, concentrata e intelligente. Il 3-0 rifilato dal Viareggio ai neroazzurri nel secondo tempo ha cambiato le sorti del match. Marinai, Remedi e due volte Stankovic (12 gol per il bomber svizzero) hanno spento la vis pugnando del Pisa che aveva chiuso il primo tempo sul 2-0 grazie ai centri di Chiky (12 reti in A) e Di Palma. Nelito a pochi minuti dal fischio finale ha reso incandescente l’ultima porzione di gara. L’Ecosistem Catanzaro per il secondo anno di fila si qualifica alle semifinali grazie a una prova tutta carattere e grinta con il Palazzolo che per la seconda stagione consecutiva si ferma ai Quarti. Il 9-2 con cui i calabresi hanno superato i peloritani non deve ingannare, la sfida è rimasta in equilibrio fino ad inizio terzo tempo poi i giallorossi hanno dilagato grazie alla tripletta di uno scatenato Bassi De Masi (8 gol in stagione), alle doppiette di Alejandro e di un sorprendente Canino. A segno anche Calmon (15 reti in tutto) e Morabito. Per il Palazzolo che deve ancora festeggiare la prima vittoria sull’Ecosistem (4 ko in altrettanti match) non è bastata la vena realizzativa di Perez (doppietta, dodici firme in A).

©LND Beach Soccer

Calender

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30