tahitivrussia1.jpg
 

La cavalcata vincente

Written by  May 05, 2019

5 partite 5 vittorie 45 gol fatti e solo 15 subiti lo score invidiabile che ha portato al successo

Venerdi 3 maggio.

L’esordio nel torneo è contro i giapponesi dello Strontive, allenati dal mitico ITO, che schiera 4 giocatori brasiliani; la Lazio non fa’ sconti e, poiché è noto che la prima partita è sempre “difficile”, parte fortissimo. La squadra, nonostante i pochi allenamenti, segue i dettami tattici del Mr. DELLA NEGRA e va ripetutamente in gol in tutti i suoi componenti. Le giocate sono di altissima qualità e mandano in visibilio il folto pubblico sulle tribune che applaude divertito alle giocate acrobatiche dei bianco-celesti.

Sabato 4 maggio.

Doppio impegno per le squadre per concludere le partite del girone, la prima partita alle 08,00 del mattino contro il Castaway squadra di casa campione in carica, il risultato finale è di 8-2 con la squadra che ha tenuto i ritmi di gioco molto bassi poiché la seconda partita era in prpgramma alle 13,45 successive contro il NORCAL, squadra californiana imbottita di giocatori della nazionale americana. La partita in effetti si è dimostrata abbastanza complicata e il risultato finale di 6-4 la dice lunga sul valore degli avversari che hanno giocato un gran partita cedendo al maggior tasso tecnico della LAZIO solo nel terzo e ultimo tempo.

Domenica 5 maggio

Si giocano semifinali e finali. Si parte alle 9 del mattino contro la squadra seconda classificata nell’altro girone il CROWN HEIGHT. La partita è tesa per l’importante posta in gioco, ma la maturità della squadra consente di andare subito in vantaggio e controllare a bassa intensità la veemente reazione degli avversari, si vince per 4-2 e si vola in finale.

Dopo solo 4 ore e 30 minuti di riposo si gioca la finalissima contro il GOBEACH SOCCER in una stupefacente cornice di pubblico composto prevalentemente dai bambini che hanno disputato su gli oltre 70 campi limitrofi i loro tornei. Il GoBeach schiera nella sue fila 4 giocatori brasiliani di valore assoluto, come Rafinha, Paolinho, Thiago Enrique e Duarte. I ragazzi della LAZIO approcciano alla partita in maniera perfetta sciolinando bel gioco e andando ripetutamente in gol con giocate ben organizzate e colpi spettacolari, si arriva al secondo tempo sul risultato di 4-1; poi, però, un po’ di stanchezza o troppa sicurezza permettono alla GOBEACH di recuperare sul 5-5 e alla metà del terzo tempo di passare in vantaggio per 5-6. A questo punto esce l’orgoglio LAZIO e il capitano BUENO riesce a trascinare i compagni in un finale di gara strepitoso che porta alla realizzazione di 3 gol e al raggiungimento del sogno.

Il titolo di campioni della Beach Soccer U.S. PRO Championships.

Il finale di partita è un’autentica apoteosi con una pacifica invasione di campo dei numerosissimi bimbi che corrono in campo per abbracciare, farsi firmare autografi e scattare selfie con i loro beniamini.

Da questa parte dell’oceano si vive la vera emozione dello sport, che va oltre la vittoria, la rivalità e l’ostilità, che applaude l’avversario e gioca leale. Questo è il beach soccer che ci piace, questo è il nostro modo di vivere il beach soccer.

Calender

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30